Anche l’UE si è accorta degli effetti collaterali di Mare Nostrum e smentisce Alfano

“Che Mare Nostrum, la creatura tanto cara ad Alfano, sia non solo un fallimento, ma addirittura deleteria per l’Italia, noi lo affermiamo da tempo, ma ora lo certifica indirettamente anche l’Europa con Gil Arias Fernandez, direttore esecutivo dell’Agenzia Frontex, che ha ammesso di temere come << (cit.) l’operazione Mare Nostrum abbia svolto (dati alla mano) un effetto moltiplicatore sugli sbarchi… e faccia sì che gli scafisti, nella fondata speranza di essere soccorsi anche in acque internazionali, imbarchino meno acqua, meno cibo e meno benzina, comportando così rischi aggiuntivi per la vita dei migranti…”>>.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, che questa mattina è intervenuto nel corso del dibattito alla Commissione LIBE dell’Europarlamento (Libertà civili, giustizia e affari interni) di cui è membro, a cui ha partecipato il direttore esecutivo di Frontex lo spagnolo Gil Arias Fernandez.

“Anche l’Europa si è accorta degli effetti collaterali di Mare Nostrum – continua l’europarlamentare – che ha trasformato la nostra Marina Militare in un servizio traghetti‚ e ha agevolato gli scafisti e i flussi migratori in entrata. D’altronde a certificarlo bastano i dati che hanno registrato un aumento dell’823% del flusso migratorio verso le coste siciliane nei primi 6 mesi del 2014 rispetto agli stessi mesi del 2013, quando Mare Nostrum ancora non aveva visto la luce″.

“Gil Arias Fernandez – prosegue Pogliese – ha inoltre chiaramente affermato, smentendo clamorosamente quanto sempre dichiarato da Alfano, che la nuova operazione europea ‘Tritone’ di controllo delle frontiere, che sarà a breve avviata dall’agenzia Frontex, non sostituirà Mare Nostrum. Noi ci chiediamo allora a quale gioco stia giocando il ministro Alfano ?! Di certo un gioco costosissimo sulla pelle degli italiani e dei siciliani, letteralmente invasi dall’incontrollabile flusso di migranti verso le nostre coste, incrementato da Mare Nostrum, che il Paese non è più in grado di sostenere economicamente e socialmente. Renzi e il suo Ministro degli Interni – conclude Salvo Pogliese – devono porre termine immediatamente all’operazione Mare Nostrum, e pretendere un intervento collegiale dell’intera Unione europea nel confronti del fenomeno migratorio.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>