Crocetta lasci stare il Papa e inizi finalmente a governare. Il PdL non apra alle larghe intese.

“E’ singolare che con la crisi economica e sociale che attanaglia la Sicilia l’unica preoccupazione del Presidente Crocetta sia quella di continuare la tragicomica polemica col Pd, rilasciando alla stampa dichiarazioni in cui addirittura si paragona al Papa e attribuendo a quest’ultimo discutibili patenti di comunismo.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana, commentando le ormai quotidiane fibrillazioni del Governo regionale.

“Crocetta e il suo governo – continua il vicepresidente dell’Ars Рfinora si sono distinti esclusivamente per ‘una politica di annunci senza fatti’, come ha denunciato lo stesso segretario del Pd Lupo che lo ha anche paragonato a un cabarettista, e non è certamente questo che occorre alla Sicilia. Chi ha vinto le elezioni non solo ha il diritto ma anche il dovere di governare. Se Crocetta è in grado inizi finalmente a farlo altrimenti per il bene dei siciliani si faccia da parte.”.

“Il PdL deve svolgere con serietà il ruolo che i siciliani gli hanno attribuito il 28 ottobre 2012, cioè quello di opposizione. E’ certo che nessun governo di larghe intese può essere la soluzione. Ribaltoni o ‘maggioranze variabili’ – conclude Pogliese Рsono espressioni di una vecchia politica che non può più essere riproposta ne tollerata.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>