Doveroso intitolare vie ad Almirante, quelle dell’Anpi polemiche stucchevoli

“Ritengo stucchevole, e propria di chi si ostina a vivere nel passato, nonostante siano trascorsi settant’anni dal dopoguerra, la polemica contro la meritoria proposta di dedicare vie a Giorgio Almirante nei Comuni dell’Etna. Almirante è stato uno dei più fulgidi uomini politici italiani e, soprattutto, una figura storica fondamentale nel processo di pacificazione e unificazione del Paese e della sua memoria storica.”.

Così l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, interviene sulla proposta di intitolare strade e piazze dei Comuni dell’Etna allo storico segretario del Movimento Sociale Italiano.

“Le polemiche attorno all’opportunità di intitolare una via ad Almirante – prosegue Pogliese – sono lo stantio retaggio di chi, come l’Anpi, si ostina a vivere nei sanguinosi anni di piombo, ripetendo ad ogni occasione il mantra di un antifascismo stolto e dogmatico che distorce la storia per bassi interessi di bottega.”.

“È da tempo che l’Italia e il suo popolo – sottolinea l’europarlamentare – hanno iniziato un percorso di serena ed imparziale analisi della propria storia, lontana dal cancro delle ideologie e settarismi, ed è ora che a questo anche l’Anpi si rassegni smettendo il proprio livoroso armamentario di frasi fatte e visioni parziali.”.

“Almirante è stato uno dei protagonisti assoluti di quel processo di riappacificazione nazionale teso a superare le divisioni post-belliche, lavorando con uomini di destra, centro e sinistra, affinché l’Italia potesse riunificare la sua anima di popolo e costruire un futuro di pace senza conflitti ideologici. Dedicargli vie e piazze è più che un atto giusto – conclude Pogliese – è un dovere morale. “.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>