Embargo alla Russia è un vero e proprio bagno di sangue per l’agroalimentare italiano

“Alla vigilia della discussione sul rinnovo dell’embargo alla Russia è necessario dire apertamente che questa scellerata decisione, presa due anni fa, si è rivelata un vero e proprio bagno di sangue per l’agroalimentare italiano che ha pagato con una perdita di 600 milioni di euro di esportazioni.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia-PPE, commentando la protesta degli agricoltori e gli allevatori italiani scesi in piazza oggi a Verona contro l’embargo russo.

“Bruxelles deve comprendere – continua l’europarlamentare – che l’agricoltura è una colonna portante dell’economia dei paesi europei del mediterraneo, è lo è principalmente per l’Italia paese a forte vocazione agricola, e in sede comunitaria devono essere prese decisioni volte a tutelarla e rilanciarla, non certo a mortificarla come l’embargo russo o l’accordo col Marocco e il via all’import esentasse dell’olio d’oliva tunisino a cui mi sono fortemente opposto al Parlamento europeo.”.

“Mi auguro pertanto – conclude Pogliese – che si ponga immediatamente termine a questa guerra commerciale con la Russia che è insostenibile per un’Europa che ora deve anche affrontare i pesanti effetti economici della Brexit.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>