Finanziaria: ”Ha ragione Confindustria: più tasse, più chiusure di aziende, più disoccupazione, meno entrate”

“Il ricorso all’appesantimento delle tasse per far quadrare i conti della Regione è l’errore più grave che poteva essere fatto in un momento di crisi come quello attuale”. Questa la riflessione del Vicepresidente del PdL all’Ars, On. Salvo Pogliese, in riferimento alle misure previste dalla manovra finanziaria all’esame dell’ Ars rinviato ad aprile.

“Le nuove tasse – ha aggiunto il Parlamentare Рalcune delle quali, come quella sulle acque minerali e sui canoni demaniali incrementati del 600%, comporteranno un’ulteriore recessione dell’economia siciliana e il risultato sarà, come ha fatto rilevare Confindustria Catania, che le aziende saranno costrette a praticare significative riduzioni di personale e, in qualche caso, persino alla chiusura. E’ lapalissiano che, la conseguenza sarà la riduzione delle entrate tributarie, come è già accaduto nel 2010 quando si è registrato un calo di un miliardo di euro e si otterrà, quindi, l’opposto di ciò che l’aumento delle tasse doveva produrre”. “Questa, Рha concluso Pogliese Рl’ulteriore dimostrazione della sprovvedutezza di questo Governo e dell’incapacità di gestire quei conti che anche un modesto ragioniere saprebbe far quadrare. Non è questa la strada da seguire! Noi del PdL l’abbiamo più volte ribadito in Commissione e in Aula”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>