Finanziaria 2013. Approvati tre emendamenti dell’on. Salvo Pogliese (PdL), in materia di agricoltura, imprenditorialità giovanile e femminile, e sport

Nella Finanziaria appena approvata dall’Assemblea regionale siciliana sono stati recepiti tre emendamenti presentati dall’on. Salvo Pogliese, vicepresidente dell’Ars, che prevedono interventi  per l’agricoltura, l’imprenditorialità giovanile e femminile, e lo sport.
“La proroga dell’art. 60 della L.R.2/2000 sulla ricomposizione fondiaria, a gran voce richiesta dalle associazioni di categoria, permetterà Рspiega Pogliese Рdi dare nuova linfa al comparto agricolo, evitando l’eccessiva parcellizzazione delle imprese agricole e favorendo le economie di scala.  La ricomposizione fondiaria, nel periodo in cui è stata operativa, infatti, ha determinato un incremento della superficie media utilizzabile per azienda da 3,67 a 6,32 ettari, ottimizzando il ritorno degli investimenti nel settore agricolo. Un doveroso ringraziamento va all’assessore Caltabellotta per aver compreso la necessità di questa essenziale proroga.”.
“Parimenti rilevante- continua il vicepresidente dell’Ars Рè la proroga fino al 31 dicembre 2015 della L. R. 11/2011, legge di cui sono stato il primo firmatario, che prevede l’esenzione IRAP per le nuove imprese giovanili e femminili, in un contesto in cui il tasso di disoccupazione giovanile supera il 40%.”.
“Infine, su mio emendamento, l’Assemblea regionale siciliana ha stabilito di destinare 4 milioni e 402 mila euro allo sport isolano. Cifra che eviterà Рsottolinea Pogliese Рil collasso delle società sportive siciliane di vertice e di base, che sarebbero state messe in ginocchio dalla precedente decisione del Governo regionale di azzerare i finanziamenti per esse.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>