Grave inefficienza del duo Renzi-Alfano sull’identificazione dei migranti

“L’inefficienza del duo Renzi-Alfano espone ancora un a volta l’Italia alla gogna di Bruxelles, e per giunta su un tema quale immigrazione e sicurezza divenuto rovente dopo i fatti di Parigi.“.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia-PPE, dopo le indiscrezioni di stampa che annunciano come la Commissione europea aprirà a giorni una procedura di infrazione contro l’Italia, accusata di aver violato le regole comunitarie e non aver registrato completamente, e accuratamente, i migranti sbarcato sulle coste nazionali.

“Mentre tutti gli Stati dell’Unione – prosegue l’europarlamentare – si attrezzano per aumentare i controlli sui migranti per prevenire infiltrazioni di terroristi, l’Italia di Renzi e Alfano continua a non registrare e prendere le impronte digitali ai migranti che sbarcano sulle nostre coste. Un atteggiamento irresponsabile e pericoloso, che l’Ue ci ha più volte contestato. Basti pensare che nel 2014 su 135 mila migranti sbarcati in Italia soltanto 70 mila sono stati identificati… 65 mila sono ‘svaniti’ nel nulla e sono stati liberi di girare per il territorio italiano e verso gli altri Paesi europei.”.

“Ma ciò che è accaduto è la ‘naturale’ conseguenza delle storture del regolamento di Dublino 3 – conclude Pogliese – che impone allo stato di primo approdo il compito di accogliere i richiedenti asilo fino al completamento delle procedure burocratiche. Ecco perché molti migranti si sono rifiutati di essere schedati, e l’atteggiamento delle autorità italiane è stato eccessivamente buonista anche per evitare l’intasamento delle nostre strutture di accoglienza. Anche per questo è fondamentale modificare il regolamento di Dublino 3.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>