Il via libera alla guardia costiera europea è fondamentale per combattere l’immigrazione clandestina

“Un fenomeno migratorio di portata eccezionale, come quello che sta vivendo l’Europa, necessita di risposte altrettanto eccezionali. Per poter garantire l’area Schengen, ovvero lo spazio di libera circolazione senza frontiere interne che rappresenta la massima conquista dell’Europa, occorre controllare in maniera capillare le frontiere esterne. Ecco perché accolgo con grande soddisfazione l’approvazione del regolamento che istituisce la guardia costiera e di frontiera europea, basandosi sulle esperienze acquisite da Frontex, e che si prefigge di svolgere una funzione di fondamentale importanza di supporto agli Stati nazionali sul tema soprattutto dei rimpatri, che rappresenta l’assoluta anomalia del sistema europeo dell’accoglienza. In tal senso basti pensare, per esempio, che in Italia nel 2015 su 34 mila espulsi sono stati effettivamente rimpatriati solo 3488 migranti ovvero poco più del 10,8%.”.

Lo ha dichiarato l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia-PPE, durante il suo intervento al Parlamento europeo riunitosi in sessione plenaria a Strasburgo. Il Parlamento della Ue ha approvato la creazione di una guardia costiera e di frontiera europea.

 

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>