Infrastrutture stradali siciliane al collasso, inutilizzati i fondi Ue per il rischio idrogeologico

“Quello che sta succedendo è inconcepibile e intollerabile. La Sicilia si sta letteralmente sbriciolando, con il risultato che la nostra Isola è spezzata in tre con le principali città, Palermo, Catania e Messina, che sono di fatto isolate alla circolazione su gomma.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia e componente della Commissione Trasporti dell’Europarlamento, in merito alla frana che ha interrotto l’A18 Catania-Messina.

“Il Governo nazionale e, soprattutto, Crocetta e il suo immobile governo regionale a causa della loro indolenza hanno di fatto azzerato le infrastutture stradali siciliane riportandoci a livelli del Medioevo. E’ inconcepibile – continua il parlamentare europeo – che in una terra come la Sicilia, gravemente esposta al rischio idrogeologico, la Regione Siciliana non abbia speso adeguatamente i fondi concessi dall’Unione Europea per la realizzazione di strutture per prevenire e mitigare i rischi idrogeologici.”.

 

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>