La chiusura del Tar di Catania è una decisione illogica che paralizzerà la giustizia amministrativa in Sicilia

“La chiusura della sede del Tar di Catania, stabilita dal Governo Renzi, è una decisione altamente illogica sia sotto il profilo del corretto funzionamento della giustizia amministrativa che dal punto di vista economico”. Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, con riferimento alla decisione del governo di Roma di chiudere, dal prossimo 1 ottobre, le sedi distaccate dei Tribunali amministrativi regionali.

“Per comprendere quanto sia errata la decisione di chiudere il Tar di Catania – spiega l’europarlamentare – basti considerare come esso sia il primo in Sicilia e il sesto in Italia per carico di contenziosi. La sua chiusura, pertanto, vorrebbe dire sommergere il Tar di Palermo di una tale mole di lavoro da paralizzarne di fatto l’attività, con conseguente blocco della giustizia amministrativa in Sicilia”.

“Anche dal punto di vista economico – continua Pogliese – la chiusura del Tar Catania è un errore: non vi sarebbe nessun risparmio per le casse dello Stato, i giudici e il personale della sede di Catania andrebbero trasferiti a Palermo con costi eguali a quelli attuali, ed inoltre ci sarebbe un aggravio di spesa insostenibile per gli Enti locali della Sicilia orientale costretti ad esborsi maggiori per pagare trasferte ed onorari dei loro legali”.

“Per questi motivi – conclude Salvo Pogliese – ritengo necessario che il Governo regionale faccia pressioni su Roma affinchè sia annullata una decisione altamente lesiva del diritto alla giustizia dei cittadini siciliani”.

Post Tagged with , ,

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>