La chiusura di Tele D è una gravissima perdita per l’informazione siciliana

“La chiusura di Tele D, annunziata dal direttore Francesco Di Fazio per il prossimo 30 giugno, rappresenta un colpo durissimo per l’informazione siciliana che perderebbe così una voce forte e libera sempre distintasi per l’alta professionalità e l’imparzialità.”.

Lo afferma l’on. Salvo Pogliese, vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, con riferimento all’annunciata interruzione delle trasmissioni dei canali di Tele D a causa della forte riduzione della pubblicità commerciale e del mancato sostegno degli Enti pubblici.

“Al direttore Di Fazio, ai giornalisti, e a tutti i dipendenti del gruppo editoriale vanno la mia solidarietà e l’auspicio che possano superare questo momento difficile. La crisi che ha colpito Tele D è un ulteriore preoccupante campanello d’allarme della cattiva salute dell’informazione e dell’emittenza siciliana che pagano a grave prezzo l’inerzia della Regione nell’adottare una politica a sostegno dell’editoria isolana. E’ ora che il Governo Crocetta alle numerose promesse faccia seguire i fatti Рconclude Pogliese Рemanando finalmente i bandi a sostegno dell’emittenza locale come hanno già provveduto a fare la stragrande maggioranza delle regioni italiane, con alcune di esse come il Veneto che sono giunte addirittura alla seconda emissione.”.

L’on. Pogliese ha presentato, sulla situazione dell’editoria e dell’informazione siciliana, un’interrogazione parlamentare finalizzata a ottenere un immediato intervento del Governo regionale.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>