La morte della neonata catanese è una tragedia annunciata, insufficienti i posti nelle Utin della città

“La morte della neonata è un episodio gravissimo che purtroppo può ben essere etichettato come una tragedia annunciata. I posti nelle unità di terapia intensiva neonatale di Catania, infatti, sono altamente insufficienti a coprire le necessità della popolazione.”.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, commentando la notizia della morte di una neonata, affetta da difficoltà respiratorie, il cui ricovero non è stato possibile negli ospedali di Catania perché i posti letto erano tutti occupati.

“Negli anni passati –continua l’europarlamentare – l’Assessorato Regionale della salute ha profondamente inciso sull’assistenza ospedaliera neonatale e pediatrica con diversi provvedimenti legislativi, che però, hanno sempre indirizzato la propria efficacia nell’area occidentale della nostra isola, trascurando e penalizzando la città di Catania e le sue numerosissime utenze. Il risultato è stata una drammatica mancanza di posti letto per i piccoli pazienti che, come purtroppo è successo oggi, espone a rischi la loro vita.”.

 “Già nel 2013, da deputato all’Ars, avevo presentato un’interrogazione al Governo regionale per denunciare la mancanza di un adeguato numero di posti letto nelle unità di terapia intensiva pediatrica e neonatale degli ospedali catanesi chiedendo interventi urgenti all’Assessorato Regionale della Salute. Quello che è successo oggi con la morte della neonata – conclude Pogliese – non è concepibile possa accadere in una società civile ed evoluta come la nostra.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>