L’accordo Crocetta-Renzi sui 500 milioni è un cavallo di ritorno, un’estorsione ai danni della Sicilia

“È un ‘cavallo di ritorno’. Né più né meno. Lo storico accordo, tanto acclamato, sottoscritto da Crocetta con il governo Renzi per far ottenere alla Sicilia 500 milioni è la più classica delle estorsioni: il pagamento di un riscatto da parte di chi ha subito un furto per riottenere ciò che è stato rubato.”.

Così l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, commenta la firma dell’accordo tra Crocetta e Roma che ha dato il via libera ai 500 milioni ancora bloccati nella finanziaria regionale.

“Con questo mirabolante accordo, che ha sancito il diritto della Sicilia di riavere indietro soldi propri, Crocetta ha svenduto, con tanto di pacco regalo e fiocco rosso, l’autonomia della nostra Regione rinunciando ai ricorsi contro lo Stato dinanzi alla Corte costituzionale, ed ha soprattutto condannato i siciliani a subire pesantissimi tagli in tutti i settori pari a 500 milioni ogni anno. Questo ‘mefistofelico’ accordo firmato da Crocetta – conclude Pogliese – costituisce la pietra tombale posta sull’autonomia siciliana e sulla Sicilia.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>