Plauso alle forze dell’ordine italiane per l’uccisione del killer di Berlino ma l’Europa deve innalzare i livelli di sicurezza

“Un grande plauso ai due agenti della Polizia di Stato che hanno fermato, e poi sono stati costretti a uccidere in uno scontro a fuoco, il killer di Berlino Anis Amri. Ancora una volta le forze dell’ordine italiane, e l’intero nostro apparato di sicurezza, hanno dato prova di grande efficienza e professionalità sempre a tutela dei cittadini.”.

Così l’on. Salvo Pogliese, europarlamentare di Forza Italia-PPE e componente della commissione Libertà Civili del Parlamento europeo, commenta la notizia dell’uccisione del killer di Berlino che ha fatto strage di innocenti in un mercatino natalizio della capitale tedesca.

“I tragici fatti di Berlino, che seguono gli altri attentati terroristici avvenuti in Europa, e che segnano il 2016 come un annus horribilis, ripropongono con forza la necessità di un innalzamento del livello di sicurezza nel Vecchio Continente e l’incremento dell’interazione, e scambio di dati, tra i servizi di sicurezza e le forze di polizia dei Paesi dell’Unione Europea. Spetta alle Istituzioni di Bruxelles in primis – conclude Pogliese – il compito di spingere verso la creazione di un sistema unificato d’intelligence europeo, di porre in primo piano nell’agenda politica la necessità di rafforzare i controlli alle frontiere d’Europa, e di migliorare le procedure di espulsione dei migranti irregolari.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>