Primo passo promettente sì dell’UE al ricollocamento migranti

“E’ un piccolo passo in avanti nell’affrontare l’emergenza immigrazione, da considerare ancora con più ottimismo alla luce delle troppe aperture, poi sfumate all’ultimo momento, registrate sull’argomento negli ultimi mesi. Finalmente c’è sul tavolo qualcosa di concreto su cui cominciare a lavorare.”.

Così l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo FI-PPE, commenta l’approvazione, da parte del Consiglio dei ministri interni dell’Unione, del documento sui migranti presentato dalla presidenza della Ue.

“E’ positivo che si sia sancito che i 120.000 migranti, da redistribuire fra i paesi dell’Ue, proverranno tutti da Italia e Grecia, ovvero dai due paesi che fino ad ora più hanno sopportato il carico dell’emergenza immigrazione abbattutasi sull’Europa.” – prosegue Pogliese. “Il prossimo passo, che sarà quello definitivo per sancire il principio che i migranti sono un problema di tutti i paesi d’Europa, e non solo d’Italia e Grecia, deve essere il definitivo accantonamento di Dublino III e la sua sostituzione con un meccanismo obbligatorio di accoglienza per l’intera Unione europea.”.

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>