Garantire livelli occupazionali nello stabilimento catanese della St Microelectronics

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Il Governo regionale si attivi a tutti i livelli per salvaguardare i livelli occupazionali dello stabilimento della ST Microelectronics. Il tessuto sociale ed economico di Catania e dell’intera Sicilia, già fortemente debilitato dalla crisi economica, non può sopportare il depotenziamento della StM con 2200 lavoratori in cassa integrazione.

Lo dichiara l’on. Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia, in merito alla messa in cassa integrazione di 2200 lavoratori dello stabilimento della ST Microelectronics di Catania.

“Supportare il polo catanese della microelettronica è essenziale per l’economia dell’intera Sicilia e per lo sviluppo dell’Italia in un settore tecnologico fondamentale – spiega Pogliese – e per questo motivo le istituzioni nazionali e regionali dovrebbero necessariamente attivarsi ad ogni livello, investendo fondi comunitari e nazionali, come ha fatto la Francia, per supportare il comparto delle nanotecnologie. Purtroppo, invece, dobbiamo ancora una volta assistere al solito copione dell’immobilismo del governo Crocetta che ha ridotto la Sicilia in ginocchio in ogni settore.”.

 

Comments & Responses

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>